Opere e Risultati

Riscaldamento

> Un servizio chiavi in mano e su misura per tutti i Clienti

Opere e Risultati

Riscaldamento

Amministrazione Cmunale di Narni (TR)
Complesso scolastico Luigi Valli
Riqualificazione tecnologica mediante centralizzazione impianto termico a servizio della Scuola Media, Scuola elementare e Scuola materna mediante rete di teleriscaldamento
Cliente

Amministrazione Comunale di Narni - Istituto Comprensivo Luigi Valli – Narni Scalo (TR)

Problemi specifici

L’Istituto Comprensivo Luigi Valli, è un complesso di tre edifici adiacenti tra loro. Gli edifici ospitano le seguenti scuole: Scuola Media Luigi Valli, Scuola Elementare Sandro Pertini e Scuola Materna Rodari.

I tre edifici sono serviti da tre Centrali Termiche distinte.

Tra le principali criticità rilevate sono da segnalare:

  • la vetustà del generatore di calore: in particolare la macchina risalente ai primi anni 90, ha un rendimento complessivo abbastanza basso tale da peggiorare il rendimento medio stagionale del’edificio,
  • la distribuzione dei circuiti, ed in particolar modo l’assenza di organi di regolazione per ogni singola zona, rendono alquanto inefficiente la distribuzione del calore e la regolazione delle varie zone,
  • sempre inerente i singoli circuiti, sono da segnalare l’utilizzo di elettropompe ventilate del tutto non conformi alla nuova direttiva ErP, che impone l’utilizzo di regolatori elettronici su ogni motore elettrico, o in ogni caso pompe conformi alla direttiva. 

Continua


La risposta CPM

A livello normativo sono stati eseguiti interventi rispondente al DM 12.04.1996 sulla prevenzione incendi, al DM 01.12.1975 INAIL (Ex ISPESL) e DPR 412/96 e smi. I suddetti interventi sono conseguenti agli interventi di riqualificazione tecnologica quali centralizzazione dell’impianto di riscaldamento mediante realizzazione di una Centrale Termica unica a servizio dei tre plessi scolastici, realizzazione di sottostazioni di pompaggio nelle ex centrali termiche, installazione di un cogeneratore e realizzazione di una linea di teleriscaldamento per il trasporto del fluido termovettore alla sottostazione di pompaggio.

Sono stati sostituiti gli attuali generatori di calore con un generatore di calore del tipo a modulo termico a condensazione YGNIS Varino con potenza di 511 kW. Il nuovo generatore è uno dei top di gamma che ha garantito un’elevata efficienza e limitati interventi di manutenzione se non quelli di manutenzione ordinaria indicati dal costruttore.

È stato installato un cogeneratore TEDOM Micro T25 con potenzialità di 47 kW termici e 25 kW elettrici. Il cogeneratore del tipo “inseguimento termico”, la cui energia elettrica prodotta viene sfruttata dagli edifici scolastici per l’alimentazione dell’impianto elettrico degli edifici, mentre il calore prodotto dal motore è recuperato e immesso nell’impianto di riscaldamento ad integrazione di quello prodotto dal generatore di calore. L’impianto di teleriscaldamento, per il trasporto del fluido termovettore, collega la centrale termica e le relative sottostazioni.

Continua

Risultati

La riqualificazione dell’impianto con la sostituzione della caldaia ha portato vantaggi di natura:

  • funzionale
  • energetica
  • tecnico - economica
  • ecologica.

Questo si traduce in

  • Aumento dello stato di efficienza ed affidabilità dell’impianto;
  • Riduzione dei costi di manutenzione.

La presenza del nuovo generatore consente di ottimizzare l’utilizzo, grazie anche alla presenza di bruciatore

completo a geometria variabile, con controllo di fiamma tramite sonda ossigeno, con una conseguente diminuzione della manutenzione necessaria.

I benefici energetici derivanti sono quelli dovuti alla riduzione di energia termica ed elettrica. In termini numerici il risparmio conseguibile è di 7.61 TEP/anno, (95.570 kWh/anno), pari ad una riduzione del fabbisogno di energia primaria del 18.68%.

Continua

Diagnosi Energetica Ante e Post Operam
Dati Annuali
  • Ante operam
  • Post operam

kWh/anno
-18.68 %

mcCH4/anno
-18.68 %

Quadro eco-energetico
Dati Annuali


0
TCO2/anno


0
TEP/anno