AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI SAFETY POLES (PALI ANTIURTO) ALL’INGRESSO SUD DELLA CITTÀ DI PORTORECANATI

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI SAFETY POLES (PALI ANTIURTO) ALL’INGRESSO SUD DELLA CITTÀ DI PORTORECANATI

IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL COMUNE DI PORTO RECANATI (MC)

CLIENTE

Amministrazione Comunale di Porto Recanati – Safety poles (Pali antiurto) all’ingresso sud della città di Portorecanati


PROBLEMI SPECIFICI

L’utenza è collocata su via Salvo D’Acquisto alimenta l’area residenziale intorno l’ingresso sud di Portorecanati, fino alla Strada Statale 16.

Qui gli apparecchi sono sistemati in tutti gli svincoli che collegano la statale con la rotonda e sulla strada che porta all’ormai famoso Hotel House, dimora di ben 40 diverse etnie. I corpi illuminanti erano tutte armature stradali su palo con diffusore a coppa, non a norma con la legge regionale,  con sorgente al sodio da 150 W; unica eccezione è un proiettore, fissato a parete nel sottopasso, anch’esso con sorgente al sodio da 150 W. Il quadro di alimentazione è collocato all’interno di un condominio dell’area residenziale in via Salvo D’Acquisto ed era già provvisto di regolatore di flusso luminoso.


LA RISPOSTA CPM

Nel PRIC la classificazione di via Salvo D’acquisto è ME3c mentre tutte le altre strade, compresa la rotonda, sono ME 4b. Lo stesso PRIC prevede che la tipologia dei corpi illuminanti sia una armatura stradale e le sorgenti luminose siano al sodio ad alta pressione.

Tutte le armature stradali sia quelle sulla strada ME3c, via Salvo D’acquisto, sia quella sulle strade ME4b, intorno la rotonda e verso l’Hotel House, sono state sostituite con nuove armature stradali a vetro piano con sorgente al sodio alta pressione. Nel quadro già provvisto di regolatore di flusso, è stato inserito solo il sistema di telecontrollo.

I sostegni intorno la rotonda e sulle due rampe di ingresso alla Città dalla SS 16, prive di guard rail di solito imboccate dalle autovetture a medio alta velocità,  sono stati collocati i nuovi corpi illuminanti, con pali speciali di tipo “safety pole” a deformazione controllata che prevedono nella zona centrale del sostegno, una struttura verticale a forma di traliccio deformabile. Sostanzialmente in caso di urto, attutiscono il colpo deformandosi, costituendo un ostacolo “leggero” per le malcapitate autovetture.

Sono state inoltre sostituite tutte le scatole di derivazione con morsettiera e le relative derivazioni dei nuovi corpi illuminanti.


RISULTATI

Abbattimento completo dell’inquinamento luminoso ossia della dispersione verso l’alto del flusso luminoso generato dai corpi illuminanti. Inoltre a fronte dell’ottenimento di una  migliore qualità di illuminamento essendo passati da 0,9 cd/mq dell’impianto esistente alle 1,0 cd/mq dell’impianto riqualificato (oltre a migliorare l’uniformità orizzontale e longitudinale rispettivamente da 0,3 e 0,7 a 0,7 e 0,8), come emerge dai calcoli illuminotecnici eseguiti secondo norme UNI UNI 11248 e UNI 13201‐2‐3‐4; si registrano benefici energetici rilevanti con una riduzione del fabbisogno di energia primaria del 36%.

In termini numerici il risparmio conseguito è di 6.473 kWh/anno (da 17.748 kWh anno dell’impianto esistente ai 11.275 kWkh del nuovo impianto realizzato), pari  1,2 TEP/anno,  corrispondente ad una diminuzione in termini di emissioni di CO2 in atmosfera pari a 2,76 tons.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI SAFETY POLES (PALI ANTIURTO) ALL’INGRESSO SUD DELLA CITTÀ DI PORTORECANATI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>