AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CASTELRAIMONDO RIQUALIFICAZIONE ILLUMINOTECNICA DEGLI ANTICHI BORGHI: CASTEL SANTA MARIA E CASTEL SANT’ANGELO

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CASTELRAIMONDO RIQUALIFICAZIONE ILLUMINOTECNICA DEGLI ANTICHI BORGHI: CASTEL SANTA MARIA E CASTEL SANT’ANGELO

IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL COMUNE DI CASTELRAIMONDO (MC)

CLIENTE

Amministrazione Comunale di Castelraimondo – Riqualificazione illuminotecnica degli antichi Borghi: Castel Santa Maria e Castel Sant’Angelo


PROBLEMI SPECIFICI

L’impianto di pubblica illuminazione nei due borghi risultava costituito da un quadro di comando con fissato a parete, privo delle protezioni ai contatti diretti e indiretti. I corpi illuminanti erano del tipo ad ottica aperta e fatiscenti installati lungo le vie interne e il perimetro che delimita i due borghi (non conformi alla Legge regionale 10/2002). La tecnologia delle lampade era a vapori di mercurio 125 W di pessima efficienza energetica.

I sostegni nella maggior parte dei casi erano bracci a parete con segni evidenti di ruggine.

Le linee elettriche erano di tipologia detta ”plastipiombo”, in parte interrate in parte in tesata aerea, con giunzioni in scatola in alcuni casi fatiscente o addirittura effettuate con semplice nastro isolante.


LA RISPOSTA CPM

C.P.M. nel rifacimento completo dell’impianto ha mirato non solo al rispetto della normativa vigente del settore, ma considerando il notevole valore architettonico ed artistico dei siti oggetto dell’intervento, anche nella valorizzazione dei vicoli e degli edifici caratteristici che contraddistinguono questi scorci meravigliosi del paesaggio rurale e campestre.

Per questo motivo si è effettuato un intervento massiccio di ristrutturazione completa con materiali, apparecchi e marchi di prima scelta come iGuzzini e AEC illuminazione.

In particolare si sono installate

  1. n. 47 corpi illuminanti Lanterne AEC Firenze con lampada sodio alta pressione da 70W su braccio o palo ornamentale, per i vicoli del centro;
  2. n. 17 corpi illuminanti AEC KAOS con lampada ioduri metallici da 70W,  conformi alla Legge Regionale Marche n.10 del 2002, sulla via di accesso al Borgo;
  3. n. 3 corpi illuminanti AEC ARMONIA 1 TS con lampada ioduri metallici da 70W;
  4. Posa di cavo in doppio isolamento 0,6/1 kV con una guaina che lo protegge dalle sollecitazioni meccaniche, specialmente durante la posa e con isolamento
  5. Installazione n. 1 proiettore a ottica spot a ioduri metallici da 70W iGUZZINI per illuminazione del monumento dei caduti.
  6. Posa di cavidotti di nuova realizzazione su scavi realizzati alla profondità di 60 cm al di sotto del piano stradale, adeguatamente segnalati da nastro avvisatore posto a circa 30 cm dal piano finito e meccanicamente dalla pavimentazione stradale in misto granulometrico bituminato.

RISULTATI

Abbattimento completo dell’inquinamento luminoso ossia della dispersione verso l’alto del flusso luminoso generato dai corpi illuminanti e migliore qualità di illuminamento, essendo passati da 10,04 lux medi e 0.3 di uniformità dell’impianto esistente a 16,80 lux e 0,5 dell’impianto riqualificato, come emerge dai calcoli illuminotecnici eseguiti secondo norme UNI UNI 11248 e UNI 13201‐2‐3‐4 in tema di prestazioni illuminotecniche degli impianti d’illuminazione pubblica per la sicurezza degli utenti della strada, allegati al progetto esecutivo.

A fronte di benefici energetici dovuti alla sensibile riduzione del consumo di energia elettrica con una riduzione del fabbisogno di energia primaria del 477%, pari 3,24 TEP/anno,  corrispondente ad una diminuzione in termini di emissioni di CO2 in atmosfera pari a 7,35 tons.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CASTELRAIMONDO RIQUALIFICAZIONE ILLUMINOTECNICA DEGLI ANTICHI BORGHI: CASTEL SANTA MARIA E CASTEL SANT’ANGELO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>