AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI – C.SO MATTEOTTI NUOVO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE A NORMA CON “PALI INTELLIGENTI” DOTATI DI FILODIFFUSIONE E VIDEOSORVEGLIANZA

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI – C.SO MATTEOTTI NUOVO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE A NORMA CON “PALI INTELLIGENTI” DOTATI DI FILODIFFUSIONE E VIDEOSORVEGLIANZA

IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL COMUNE DI PORTO RECANATI (MC)

CLIENTE

Amministrazione Comunale di Porto Recanati – C.so Matteotti, nuovo impianto di illuminazione a norma con “Pali intelligenti” dotati di Filodiffusione e Videosorveglianza


PROBLEMI SPECIFICI

L’impianto dell’utenza C.so Matteotti, arteria principale del traffico cittadino e principale via commerciale della città  si presentava complessivamente in buone condizioni di conservazione per quanto riguarda l’impianto elettrico (quadro, cavi/cavidotti e pozzetti di derivazione) rifatti da circa 10 anni in occasione del rifacimento della sede stradale e marciapiede. Al contrario l’impianto di illuminazione risultava assolutamente obsoleto sia dal punto di vista normativo (globi privi di ottica con massimo grado di inquinamento luminoso) sia dal punto di vista energetico in quanto i globi doppi disposti a  quinconce risultavano dotati di 2 sorgenti luminose ai vapori di mercurio ognuna di 250W di potenza.

L’utenza è la più grande dell’intero impianto di Portorecanati con una potenza installata superiore ai 100 kW. Nel quadro elettrico sono presenti tre quadri di potenza: il primo alimenta il lato destro di Corso Matteotti, il secondo il lato sinistro del Corso e il terzo il resto dei corpi illuminanti delle vie limitrofe al Corso. Si sono inoltre rilevati sostegni in cattive condizioni sulle strade perpendicolari al Corso e al Lungomare.

Il Corso Matteotti non è caratterizzato solo da corpi illuminanti a globo su palo,  l’area compresa fra Corso Matteotti e Lungomare è caratterizzata da corpi illuminanti sia d’arredo sia stradali. Su via Garibaldi, parallela al Corso di pari lunghezza,  sono presenti apparecchi a sospensione talvolta pericolosi a causa dei forti venti marini che a volte ne mettono in pericolo la stabilità. Invece, le strade perpendicolari, dal mare  verso il Corso,  sono illuminate prevalentemente da apparecchi ad ottica stradale con il vetro a coppa e quindi fuori norma.

Le strade parallele interne tra Corso e Via Garibaldi sono interrotte dal giardino di Piazza Carradori, illuminato da apparecchi tripli alloggiati su quattro sostegni. Perimetralmente al giardino sono presenti dei globi. Tutti questi apparecchi risultano essere fuori norma, obsoleti con diffusore a coppa.

L’impianto non era dotato di Regolatore di flusso luminoso né di Sistema di Telecontrollo.


LA RISPOSTA CPM

L’impianto di alimentazione primaria è stato mantenuto tale e sono state sostituite tutte le derivazioni e accessori correlati quali cassette a parete, morsettiere da palo e cavi di derivazione.  Tutti i punti luce presenti in C.so Matteotti (2 globi per sostegno con 2 lampade a vapori di mercurio 250W) sono stati sostituiti con dei Sistemi integrati (sostegno + 2 punti luce) studiati e progettati in  collaborazione con la Guzzini Illuminazione. Si tratta del cosidetto “palo intelligente” in primo luogo perchè grazie ad ottiche altamente performanti ci ha permesso di ridurre l’indice di Energia Primaria del 80%: dai 500W (250 per la strada e 250 per il marciapiede) per palo della situazione ante operam,  ai 105W (70W per la strada e 35W per il marciapiede) per palo della situazione attuale. Inoltre la progettazione congiunta CPM/iGuzzini ha permesso di alloggiare all’interno del sistema 2 altoparlanti e 1 telecamera per fornire il Corso centrale della Città, di un sistema di filodiffusione per garantire l’informazione diffusa ai cittadini oltre che musica di sottofondo su richiesta; oltre che di un sistema di videosorveglianza attivo h24, il tutto in modalità esteticamente valida in quanto tutte le installazioni sono perfettamente integrate all’interno dei punti luce e non visibili dall’esterno.

Le sorgenti luminose  di tipo ad alogenuri metallici: sorgenti luminose di ottima resa cromatica (RA >65) ad alto rendimento. Oltre 200 apparecchi sono stati sostituiti, mentre circa 60 sono stati rigenerati a causa della necessità di divenire conformi ai requisiti illuminotecnici dell’area.

Su via Garibaldi sono stati eliminati tutti gli apparecchi a sospensione e sostituiti con apparecchi di arredo urbano, installati sotto gronda,  già presenti in altre strade del Comune di Porto Recanati a garanzia della continuità estetica. Per la verifica delle installazione dei sotto gronda sia per quelli rigenerati, sia per quelli in sostituzione delle sospensioni, abbiamo eseguito più di un calcolo illuminotecnico, in quanto le quote di installazione possono variare tra i 7 e i 9 metri per la presenza dei balconi. Dai calcoli illuminotecnici è scaturito che gli apparecchi sostituiti o rigenerati assolvono la loro funzione ad entrambe le quote di installazione.

In Piazza Carradori è stato totalmente eliminato l’inquinamento luminoso preesistente,  gli apparecchi esistenti, in posizione centrale su braccio triplo, sono stati sostituiti con nuovi apparecchi d’arredo a norma; anche i globi perimetrali sono stati sostituiti con apparecchi d’arredo conformi alla Legge Regionale 10/2002 contro l’inquinamento luminoso.

L’utenza, infine è stata dotata di nuovo Regolatore di flusso centrale e di Sistema di telecontrollo per prevenire i malfunzionamenti oltre a monitorare/impostare i parametri principali dell’impianto.


RISULTATI

Abbattimento completo dell’inquinamento luminoso ossia della dispersione verso l’alto del flusso luminoso generato dai corpi illuminanti e migliore qualità di illuminamento essendo passati da 1,2 cd/mq dell’impianto esistente alle 1,8 cd/mq dell’impianto riqualificato, come emerge dai calcoli illuminotecnici eseguiti secondo norme UNI UNI 11248 e UNI 13201‐2‐3‐4 in tema di prestazioni illuminotecniche degli impianti a fronte di benefici energetici dovuti all’abbattimento del consumo di energia elettrica con una riduzione del fabbisogno di energia primaria del 77% , pari  37,72 TEP/anno,  corrispondente ad una diminuzione in termini di emissioni di CO2 in atmosfera pari a 85,48 tons/anno.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTO RECANATI – C.SO MATTEOTTI NUOVO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE A NORMA CON “PALI INTELLIGENTI” DOTATI DI FILODIFFUSIONE E VIDEOSORVEGLIANZA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>