AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN SEVERINO MARCHE – SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA MATERNA FRAZ. CESOLO – REALIZZAZIONE IMPIANTO TERMICO A BIOMASSA

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN SEVERINO MARCHE – SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA MATERNA FRAZ. CESOLO – REALIZZAZIONE IMPIANTO TERMICO A BIOMASSA

RIQUALIFICAZIONE TECNOLOGIA ED ENERGETICA DEGLI IMPIANTI TERMICI DEL COMUNE DI SAN SEVERINO MARCHE (MC)

CLIENTE

Amministrazione Comunale di San Severino Marche (MC) – Scuola Elementare e Scuola Materna fraz. Cesolo.


PROBLEMI SPECIFICI

La struttura in esame necessita durante tutto l’arco dell’anno di un discreto quantitativo di energia primaria che per soddisfare i vari tipi di fabbisogno energetico viene impiegata sotto forma di energia termica.

In particolare l’energia termica è prodotta da due generatori di acqua calda dotati di bruciatori a gas, i quali risultano vetusti e poco efficienti. Questo comporta un elevato consumo di combustibile per produrre l’energia termica necessaria a garantire il corretto comfort ambientale durante i mesi in cui l’impianto di riscaldamento è in funzione.

Inoltre le due caldaie non garantiscono una vita utile appropriata e sono caratterizzate da un ridotto grado di affidabilità senza considerare l’aspetto ambientale ed ecologico. Le caldaie presentano una tecnologia risalente ai primi anni 90. Il modesto valore del rendimento di produzione si ripercuote quindi sul consumo di combustibile e sulle emissioni inquinanti.


LA RISPOSTA CPM

L’intervento, oggetto di progettazione, ha previsto lo smantellamento dei due generatori di calore con i relativi bruciatori e circuiti idraulici.

Una volta eseguita la rimozione delle apparecchiature esistenti, è stata posta in opera la nuova caldaia cippato ALMAR-GILLES della potenza resa all’acqua di 160 kW. Sui circuiti dei radiatori sono state installate valvole a tre vie per il controllo della temperatura di mandata in funzione di quella esterna.

Inoltre è stato realizzato un impianto solare per la produzione di acs.


RISULTATI

La riqualificazione dell’impianto con la sostituzione delle caldaie ha portato vantaggi di natura:

  • funzionale;
  • energetica;
  • tecnico – economica;
  • ecologica.

Questo si traduce in:

  • Aumento dello stato di efficienza ed affidabilità dell’impianto;
  • Riduzione dei costi di manutenzione.

La presenza del nuovo generatore consente di ottimizzare l’utilizzo, grazie anche alla filiera corta presente in loco.

I benefici energetici derivanti sono quelli dovuti alla riduzione di energia termica ed elettrica.

In termini numerici il risparmio conseguibile è di: 1.77 Tep (22.219 kW/anno), pari ad una riduzione del fabbisogno annuo del 29,4%.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN SEVERINO MARCHE – SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA MATERNA FRAZ. CESOLO – REALIZZAZIONE IMPIANTO TERMICO A BIOMASSA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>